Compare commits

..

1 Commits

Author SHA1 Message Date
d7ee0d5b21 Proposta home 2020-10-24 12:40:27 +02:00
47 changed files with 84 additions and 6051 deletions

View File

@ -85,7 +85,7 @@ rsync_upload: publish
HOST=$(shell hostname)
production: publish
ifeq ($(HOST),$(filter $(HOST),zaphoda zaphoda-dev amelia amelia-dev))
ifeq ($(HOST),$(filter $(HOST),zaphoda zaphoda-dev))
rsync --update --delete -avz $(OUTPUTDIR)/ $(SSH_TARGET_DIR)
else
@echo "devi essere su zaphoda per lanciare questo comando"

View File

@ -1,7 +1,7 @@
Title: Comunicato Unit hacklab su arresto Julian Assange
Category: comunicato
Date: 2019-04-14
Tags: Wikileaks, Julian Assange
Tags: Wikileaks
Slug: 2019-04-14-comunicato-unit-hacklab-su-arresto-julian-assange

View File

@ -7,7 +7,11 @@ Slug: 2019-04-20-fedeli-alla-linea-di-comando
**Sabato 11 maggio alle ore 15 presso CSOA COX 18 in Via Conchetta 18, Milano**
[registrazione audio][] a cura di cox18stream e Archivio Primo Moroni
[locandina LOST](https://lost.abbiamoundominio.org/2019/05/locandina-serie-5-01-fedeli-alla-linea/)
[locandina LOST PDF](https://lost.abbiamoundominio.org/wp-content/uploads/2019/05/L.pdf)
[locandina LOST quinta serie](https://lost.abbiamoundominio.org/2019/05/locandina-serie-5/)
Pagina [wiki][] di elaborazione con [flyer hi-res][].
@ -53,4 +57,3 @@ A cura di Blallo, Unit hacklab.
[flyer hi-res]: https://wiki.unit.abbiamoundominio.org/Fedeli%20alla%20linea%202019?action=AttachFile&do=view&target=fedeli_alla_linea-print.png
[WarmUp]: https://www.hackmeeting.org/hackit19/warmup.html
[Hackmeeting 0x16]: https://www.hackmeeting.org/hackit19/
[registrazione audio]: https://cox18stream.noblogs.org/post/2019/05/11/fedeli-alla-linea-di-comando/

View File

@ -1,16 +1,18 @@
Title: Fedeli alla linea (di comando)
Title: Seminario: Fedeli alla linea (di comando)
Category: Seminario laboratoriale
Tags: hands-on, mani sulla massa, Radio Ondarossa, CSOA COX 18, LOST, Hackmeeting, WarmUp
Slug: 2019-04-11-fedeli-alla-linea-di-comando
**Sabato 11 maggio alle ore 15 presso CSOA COX 18 in Via Conchetta 18, Milano**
[locandina LOST](https://lost.abbiamoundominio.org/2019/05/locandina-serie-5-01-fedeli-alla-linea/)
[locandina LOST PDF](https://lost.abbiamoundominio.org/wp-content/uploads/2019/05/LOST_2019_MAG.pdf)
[LOST][], le Lunghe Ombre della Scienza e della Tecnica e [Unit][] hacklab presentano:
Fedeli alla linea (di comando)
[registrazione audio][] a cura di cox18stream e Archivio Primo Moroni
Introduzione al terminale e alla riga di comando su sistemi GNU/Linux o Unix.
Primo approccio alla shell con bash.
@ -53,4 +55,3 @@ Questa è la pagina [wiki][] di elaborazione con [flyer hi-res][].
[flyer hi-res]: https://wiki.unit.abbiamoundominio.org/Fedeli%20alla%20linea%202019?action=AttachFile&do=view&target=fedeli_alla_linea-print.png
[WarmUp]: https://www.hackmeeting.org/hackit19/warmup.html
[Hackmeeting 0x16]: https://www.hackmeeting.org/hackit19/
[registrazione audio]: https://cox18stream.noblogs.org/post/2019/05/11/fedeli-alla-linea-di-comando/

View File

@ -1,31 +0,0 @@
Title: bitume il virus podcast
Slug: 2020-12-07-bitume-podcast
Date: 2020-12-08
Category: audio
Tags: bitume, virus, pandemia, pandemonio, ecopol, google, radio, bitume-podcast, audio
Bitume, trasmissione radiofonica aperiodica a cura di unit hacklab di Milano.
![logo-bitume]({static}/images/logo2-bitume.png)
**Puntata di lunedì 07 dicembre 2020: il Virus.**
<audio controls>
<source src="https://media.abbiamoundominio.org/bitume-20201207-il_virus.mp3" type="audio/mp3">
Il tuo navigatore non sopporta il contenuto audio. Inaudito.
</audio>
*L'approfondimento satirico della rivoluzione digitale.*
Bitume parla di diritti digitali, di nuove forme di protesta incentrate sulla
tecnologia, di media caldi e freddi, di server liberi, di hacking, di sicurezza
in rete, di privacy e di anonimato, di informazione dal basso, di crittografia,
di brevetti e licenze aperte, di file sharing e di programmazione. E ovviamente
di software libero e di GNU/Linux.
[podcast feed](https://rssbridge.degenerazione.xyz/?action=display&bridge=AutoPodcaster&url=https%3A%2F%2Funit.abbiamoundominio.org%2Ffeeds%2Ffeed.bitume-podcast.atom.xml&format=Atom)
[precedenti puntate]({tag}bitume-podcast)
[bitume homepage]({filename}/pages/bitume.md)

View File

@ -1,69 +0,0 @@
Title: Seminario Laboratoriale su Pure Data
Date: 2021-03-12
Category: Seminario laboratoriale
Slug: 2021-03-24-semlab-puredata
Tags: hands-on, puredata, audiofever
Event-start: 2021-03-24 20:45
Event-duration: 2h
Event-location: jitsi-ai audiovideoconference
**Mercoledì 24 marzo dalle ore 20.45 alle 23 circa**
*Manuale Minimo di Sopravvivenza a Pure Data n. 1*
Seminario Laboratoriale su Pure Data
durata: due ore circa
a cura di k_, Unit hacklab
![semlab-puredata]({attach}/media/2021-semlab-puredata.png)
Introduzione e storia, Setup dell'installazione, collegamenti e definizioni:
oggetti, box, counter, bang e sequencer. Arriveremo all'oscillatore.
Sintesi e campionamento saranno argomento del lab n. 2.
Data da definirsi nei giorni a seguire.
Pure Data (Pd) è un linguaggio di programmazione per fare musica elettronica,
aperto e con licenza BSD-like, che gestisce ogni aspetto del DSP (Digital Signal
Processing): registrazione, sintesi, processo ed analisi del suono. Uno
strumento completo per costruire software adatti a ogni ambito o applicazione
musicale: performance live, effetti digitali, live coding, radio e installazioni
interattive.
Funziona su ogni tipo di computer e sistema operativo (GNU/Linux, Mac e
Windows), su device embedded (es. Raspberry Pi) e smartphone (Android e
iOS). Può essere utilizzato in locale o remoto, automatizzato o controllato in
tempo reale e connesso a controller, sensori, Arduino e MIDI.
L'ambiente di programmazione visuale in real-time lo rende indicato per
musicisti, visual artist, performer, ricercatori e sviluppatori, perché permette
di creare software graficamente senza scrivere codice.
Questo semlab ha lo scopo di introdurre al vasto ecosistema Pure Data, fornendo
una panoramica sulla sua storia, l'installazione, i settaggi, le risorse ed i
concetti fondamentali del suo funzionamento. Non è necessaria alcuna
preparazione ed invitiamo anche curiosi ed appassionati.
**Prerequisiti**
* Installare Pure Data da [questo link](http://puredata.info/downloads) *(meglio la versione 0.50+)*
* Usare Chromium per collegarsi alla jitsi-videoconferenza *funziona meglio che Firefox per Jitsi*.
**Installare Puredata 0.51 da repo Debian stable (Buster-backports)**:
sudo echo "deb http://deb.debian.org/debian/ buster-backports main contrib" >> /etc/apt/sources.list
sudo apt update
sudo apt-get -t buster-backports install puredata
Verificare la versione di Puredata installata:
pd -version
**Come, dove, quando?**
* La partecipazione è gratuita e si terrà in audio/video-conferenza su [jitsi AI](https://vc.autistici.org/)
* Sono disponibili 15 posti
* Mandare email a: unit [at] paranoici.org
con subject: "seminario laboratoriale puredata"
* Il link sarà inviato via email nei giorni precedenti.

View File

@ -1,26 +0,0 @@
Title: Autodifesa digitale a ZAM
Date: 2021-12-05
Category: Seminario laboratoriale
Slug: 2021-12-11-autodifesa-digitale-a-zam
Tags: hands-on, android, torrent, audio, zam
Event-start: 2021-12-11 17:00
Event-duration: 2h
Event-location: zam
**Sabato 11 dicembre 2021 alle ore 17:00**
* Phreak Phone Forensics (clinica di controllo dei cellulari android)
* Come scaricare film e altri media da internet
a seguire dalle 19:00 acheritivo e live music by unit electric assembly
*unit hacklab @zam via sant'abbondio 4, milano*
[audio](https://archive.org/details/autodifesa-digitale-unit-hacklab)
[audio su Radio Zeta-AM](http://www.zam-milano.it/puntate-speciali/)
[slide](https://git.abbiamoundominio.org/dan/presentazione-torrent/raw/branch/master/slide.pdf)
![2021-12-11-flyer]({attach}/media/2021-12-11-flyer.png)

View File

@ -1,35 +0,0 @@
Title: bitume - distro dramma n.1 - podcast
Slug: 2022-02-23-bitume-distrodramma-podcast
Date: 2022-02-23
Category: audio
Tags: bitume, distro, distrodramma, debian, zam, radio, bitume-podcast, audio
Bitume, trasmissione radiofonica aperiodica, impreparata e inaspettata, a *cura* di
Unit hacklab di Milano.
![logo-bitume]({static}/images/logo2-bitume.png)
**Mercoledì 23 febbraio 2022, dallo studio radio di ZAM**
**Distro dramma n.1 - Installazione Debian GNU/Linux su Mac AIR/Piccolo**
*durata: 59 minuti*
<audio controls>
<source src="https://media.abbiamoundominio.org/bitume-20220223-distrodramma-01.mp3" type="audio/mp3">
Il tuo navigatore non sopporta il contenuto audio. Inaudito.
</audio>
*L'approfondimento satirico della rivoluzione digitale.*
Bitume parla di diritti digitali, di nuove forme di protesta incentrate sulla
tecnologia, di media caldi e freddi, di server liberi, di hacking, di sicurezza
in rete, di privacy e di anonimato, di informazione dal basso, di crittografia,
di brevetti e licenze aperte, di file sharing e di programmazione. E ovviamente
di software libero e di GNU/Linux.
[podcast feed](https://rssbridge.degenerazione.xyz/?action=display&bridge=AutoPodcaster&url=https%3A%2F%2Funit.abbiamoundominio.org%2Ffeeds%2Ffeed.bitume-podcast.atom.xml&format=Atom)
[precedenti puntate]({tag}bitume-podcast)
[bitume homepage]({filename}/pages/bitume.md)

View File

@ -1,208 +0,0 @@
Title: Contributo Antifa Fest 4.0 - 12 e 13 marzo a ZAM
Slug: 2022-03-09-contributo-antifafest
Date: 2022-03-09
Category: comunicato
Tags: antifa, zam, internet, hacker
[ANTIFA FEST 4.0](http://www.zam-milano.it/antifa-fest-4-0/)
# Internet come strumento asservito a fascismo e capitale
[PDF A4]({filename}/media/2022-contributo-antifa_fest.pdf) |
[PDF pieghevole da stampa]({filename}/media/2022-contributo-antifa_fest-pieghevole.pdf)
Se il fascismo, in una delle sue molte manifestazioni, è irregimentamento,
propaganda, controllo e repressione, allora internet come lo sperimentiamo
adesso è perfettamente funzionale al fascismo moderno.
Partiamo dal nostro manifesto[^manifesto]: "*Pensiamo che la tecnologia non sia
neutra, che Internet possa diventare anche un formidabile strumento di
oppressione*".
[^manifesto]: <https://unit.abbiamoundominio.org/manifesto/>
L'idea che internet fosse uno strumento a tutto tondo positivo non ci era mai
passata per la testa. Non siamo vittime né di: "tecno-ottimismo" e né di:
"tecno-soluzionismo". Sappiamo infatti che tutti gli strumenti di comunicazione
di massa, storicamente, sono stati usati dalle dittature prima di (a volte)
essere restituiti alla comunità: Cinema, Radio, Televisione, oggi l'Internet.
Per quanto la rete si presenti (e venga venduta) come uno strumento orizzontale,
che permette la comunicazione tra persone in modo diretto, non possiamo non
renderci conto della menzogna: l'accesso alla rete avviene in maniera mediata e
chi media è tutt'altro che neutrale.
L'accesso ad internet avviene attraverso grandi piattaforme di comunicazione (i
social). Per comunicare su tali piattaforme si deve sottostare alle regole di
chi quelle piattaforme ha creato e controlla. Ci sono vari aspetti di questa
intermediazione che sono problematici e sono tutti funzionali al fine ultimo
delle piattaforme: fare profitto.
## Un mondo di pubblicità
Il modo principale in cui queste piattaforme fanno profitto è quello di
sottoporre i propri utenti ad un bombardamento costante di pubblicità.
Pubblicità che ha finalità non solo commerciali ma anche di fabbricazione del consenso.
## La profilazione
Per vendere a più caro prezzo questa pubblicità, e perché l'efficacia di questa
azione sia maggiore, queste piattaforme commerciali raccolgono una gran quantità
di dati sugli utenti, in modo da categorizzarli meglio (profilazione);
violandone costantemente l'intimità: la traduzione più corretta dell'inglese:
"privacy".
## Il nuovo oro è la nostra attenzione (e il nostro tempo)
Per vendere più pubblicità, è interesse di queste piattaforme che gli utenti
trascorrano più tempo possibile su di esse.
Ciò viene raggiunto in vari modi. Uno è di favorire un senso di angoscia[^FOMO]
nel momento in cui l'utente è assente, suggerendo costantemente che le
interazioni su queste piattaforme debbano essere sincroniche, che avvengono in
tempo reale e senza pause tra le reazioni di chi vi prende parte.
Un altro modo è premiare la propagazione di contenuti il più possibile
stupefacenti, ma non per forza interessanti, in modo da catturare il più
possibile l'attenzione di chi transita.
[^FOMO]: Fear Of Missing Out - Paura di perdersi qualcosa.
## La polarizzazione dentro la bolla
Ci sono due conseguenze principali a questo tipo di dinamiche da dipendenza
indotta: la polarizzazione del discorso pubblico[^1] e la creazione di bolle.
Se ogni perdita di interesse nei contenuti veicolati dalla piattaforma è perdita
di profitto per questa, allora non importa con quale argomento l'utente viene
inchiodato allo schermo: tutto vale purché la pubblicità continui a scorrere
davanti ai suoi occhi. Questo ha portato sempre di più all'esasperazione dei
toni di chi produce contenuti, in un meccanismo auto alimentato in cui chi
produce il contenuto più controverso, e quindi più cliccato, viene premiato
dalla piattaforma, la quale in questo modo guadagna di più[^2].
Un altro fenomeno tipico delle piattaforme, che sembra in controtendenza
rispetto al precedente ma è invece uno degli ingredienti, è quello della
bolla. Ogni utente vive in una bolla comunicativa, composta dalle sue
connessioni: i suoi amici, i profili che segue e i canali a cui è
iscritt*. Questa bolla si crea quasi sempre per affinità: di classe, di
posizioni politiche, lavorative, di interessi. Non è solo un fenomeno spontaneo:
viene favorito o indotto dall'algoritmo di suggerimento di contenuti della
piattaforma. Lo scopo è di non presentare all'utente contenuti troppo distanti o
incomprensibili, in modo da non spaventarlo o scoraggiarlo e farlo rimanere
ancora di più all'interno del recinto della piattaforma[^3].
Ad esempio, recandoci su Youtube a cercare un video musicale, appena finito
Youtube ne proporrà un altro e poi un altro ancora, all'infinito. Per la logica
dell'algoritmo (privato e proprietario, di cui non si conosce la natura né il
funzionamento) che decide quale nuovo video proporre in base alle mie precedenti
ricerche, sarà opportuno mostrarmi un video più bizzarro e strano, qualcosa di
estremo, in modo da tenere vivo l'interesse dell'utente e che non se ne vada.
Se in ambito musicale, questo porterà a scoprire un raro video del famoso
cantante che prova la famosa canzone seduto sul WC; lasciamo all'immaginazione
di chi ci legge l'equivalente in termini di orientamento politico o sociale e
comportamentale.
[^1]: Va notato come tale discorso non è neanche davvero pubblico, in quanto per poter partecipare bisogna avere un account e nella maggior parte dei casi, anche per leggere bisogna essere registrat* sulla piattaforma.
[^2]: Questa non vuole essere un'apologia alla moderazione, siamo anche noi fautrici di discorsi e posizioni tutt'altro che morigerati. Possiamo però notare come sempre più persone siano esposte a contenuti fascisti e nazisti per il solo scopo di ottenere più interazioni sulla piattaforma di turno.
[^3]: Questo meccanismo, ampiamente studiato sia socialmente che psicologicamente, apre un varco al sistema a chi riesce abilmente a sfruttarlo per finalità propagandistiche. In questa: "falla" nascono alcuni fenomeni di estremizzazione del pensiero fascista che tendono ad accrescerne il consenso.
## Lo strumento per chi?
Se da un lato queste piattaforme assolvono alla richiesta genuina di tenerci in
contatto con le persone, vicine o lontane, ci accorgiamo che sono sempre di più
le arene della vita pubblica. E non sono, come una piazza, libere e di tutte, ma
sono bensì società private, con dinamiche aziendali e soggette alle leggi di
alcuni specifici Paesi e asservite ai loro interessi.
Questi spazi virtuali sono sempre più strumentali al controllo, veicolo di
messaggi di propaganda pro-sistema e nemici del discorso libero o
sovversivo. Queste piattaforme tendono, grazie alla loro non neutralità della
gestione, a creare e a manipolare il consenso per finalità che sono asservite a
logiche di potere.
## Sulla non neutralità della tecnologia
La tecnologia non è neutrale, ma persegue gli interessi e i pregiudizi (il bias)
di chi l'ha creata. E la tecnologia, o meglio l'apparato tecnologico è cresciuto
indissolubilmente legato al capitalismo.
La possibilità di usare tecnologie amichevoli, conviviali, non oppressive e non
soggioganti; noi come Unit usiamo il termine: **liberanti**, esiste, ma in
maniera sempre più limitata. Non è gratis, nel senso che richiede uno sforzo, e
occorre educarsi all'uso. Come ad esempio occorre uno sforzo per non usare il
supermercato, gentrificante, ed usare invece i piccoli negozi di quartiere. Ma
il supermercato è sicuramente più conveniente e facile da usare.
Crediamo sia utile praticare la capacità di scollegarsi, perché non è facile
ragionare mentre si subisce un bombardamento di stimoli. E preferire quando
possibile la comunicazione asincrona, come le email; a quella sincronica come la
messaggistica istantanea. Per non essere schiacciat* sul presente e diventare
massa.
## Hackers
Noi che scriviamo ci definiamo hacker, il termine è stato usato ed abusato e ci
permetteremo dunque di chiarire cosa significa.
Hacker[^FAQ] è colei, colui o colacaso che gode dello spirito dell'intelligenza
giocosa, è curiosa, non ha paura di sporcarsi le mani per imparare, condivide le
sue conoscenze e mette in discussione l'autorità. Insomma non ha a che fare per
forza con l'uso di un computer ed essere hacker è un'attitudine, non una
competenza. Ad esempio Hackmeeting definisce hacker: *"chi vuole gestirsi la
vita come preferisce e sa s/battersi per farlo. Anche se non ha mai visto un
computer in vita sua."*
[^FAQ]: <https://unit.abbiamoundominio.org/faq/index.html>
La pratica hacker è quella di aprire la scatola chiusa per vedere cosa c'è
dentro. E a volte far fare, alle scatolette chiuse (anche in senso sociale e
politico) cose diverse rispetto a quello per cui sono state programmate.
Per questo facciamo pratica. Siamo un hacklab (lab sta per: laboratorio). La
pratica di usare gli strumenti liberanti e liberi. Liberi come in: software
libero, e non liberi come in: "open-washing".
dal criptolibretto[^criptolibretto](unit hacklab, 2019):
*Ci sembra che esistano elementi di base nell'uso delle reti e dei dispositivi
che sono semplici azioni quotidiane, l'equivalente del lavarsi i denti. È
fatica. Ma quando viene presentato un problema e al suggerimento di una
eventuale soluzione viene risposto: "questa è sbatta", lo consideriamo il
segnale che il problema era un altro. Ok, niente camici bianchi e no RTFM: (Read
The Fine Manual), ma almeno la parte di come non prendere la scossa è meglio
leggerla. Il problema non è tecnico, ma sociale. La tecnica non è un mezzo né
una soluzione ai problemi portati dal capitalismo, oggi apparato tecnico e
capitalismo sono una cosa sola. Se il problema è la repressione algoritmica,
crittografare da soli non basta a liberarsi, perché si è liber@ solo quando le
altre persone attorno a te sono libere. Crediamo nell'alfabetizzazione
informatica e che si debba studiare la grammatica della questione tecnica, non
perché tutt@ debbano essere programmator@, ma perché nessun@ sia schiav@.*
[^criptolibretto]: <https://unit.abbiamoundominio.org/criptolibretto/>
Pelare aspetti della tecnologia permette solitamente di trovare, sotto,
l'esercizio del potere. Noi facciamo pratica dell'attitudine hacker di "metterci
le mani sopra" e naturalmente della: Condivisione di saperi senza fondare
poteri.
## Conclusioni
Per concludere, secondo noi, la resistenza ai nuovi fascismi passerà (anche)
attraverso la resistenza alle tecnologie oppressive o nocive, che dovremo essere
in grado di riconoscere, attraverso la pratica e l'educazione, delle tecnologie
e dei media.
In forma tentativamente schematica, pensiamo che si possa riconoscere una tecnologia come oppressiva quando:
- costringe a una connessione perpetua
- trasforma le persone in clienti
- crea una distanza tra virtuale e reale.
Unit hacklab, 2022
*Se hai pensato che c'era un modo migliore, avevi ragione*.

View File

@ -1,50 +0,0 @@
Title: Labyrinthus
Slug: 2022-05-05-labyrinthus
Date: 2022-05-02
Category: news
Tags: internet, labyrinthus, FOA-Boccaccio
**5 maggio 2022 ore 21 - FOA Boccaccio, Monza**
Parteciperemo giovedì 5 maggio a LABYRINTHUS 2.0 / Forme di resistenza nello
spazio digitale. Dal Web 3.0 al Metaverso, dalle blockchain agli NFT.
La nostra prima reazione è stata: preferiremmo di no, perché siamo contro.
*"Sì ok, ma per favore potreste venirci a dire _perché_ siete contro?"*
Questo ci ha svegliato dal nostro sonno dogmatico.
Bartleby-Mode: Off
![labyrinthus]({static}/media/2022-labyrinthus.png)
[post boccaccio](https://boccaccio.noblogs.org/post/2022/04/21/avviso-ai-naviganti/)
Quarto appuntamento di LABYRINTHUS 2.0 / Forme di resistenza nello spazio
digitale.
Giovedì 5 maggio 2022 / FOA Boccaccio 003, via Timavo 12, Monza, ore 21
**Registrazione audio. Stereo**
*durata: 154 minuti*
<audio controls>
<source src="https://media.abbiamoundominio.org/2022-05-05-labyrinthus-foa_boccaccio-alessandro_isidoro_re_tecnoevo-unit_hacklab-non_fungible_token_and_metaverso-raw.ogg" type="audio/ogg">
Il tuo navigatore non sopporta il contenuto audio. Inaudito.
</audio>
**Trascrizione** automatica con metodo
[sboby](https://git.abbiamoundominio.org/dan/sboby): [trascrizione-audio]({static}/media/2022-05-05-trascrizione.txt)
**AVVISO AI NAVIGANTI / Non Fungible Token & Metaverso.**
*Dal Web 3.0 al Metaverso, dalle blockchain agli NFT. Queste parole fino a pochi
mesi fa sconosciute, oggi sembrano sulla bocca di tutti, dalla stampa mainstream
fino agli esperti del settore. Ma cosa sono davvero? Cosa li accomuna? E
soprattutto: quali implicazioni economiche si celano dietro a queste nozioni
considerate, troppo spesso, "neutrali"?*
*Nel quarto appuntamento di LABYRINTHUS 2.0 con Alessandro Isidoro Re, autore di
Tecno_Evo (Agenzia X, 2021), e UNIT Hacklab, cercheremo di approfondire alcune
questioni legate a queste nozioni e di delineare possibili prospettive
alternative nell'internet di oggi e di domani.*

View File

@ -1,56 +0,0 @@
Title: LOST - FOGS OF WAR
Slug: 2022-06-25-lost-fogs_of_war
Date: 2022-06-13
Category: news
Tags: LOST, war, cyberwar, CSOA COX 18, Archivio Primo Moroni, Calusca City Lights
![LOST - FOGS OF WAR]({attach}/media/2022-06-25-lost-agg.png)
**FOGS OF WAR**
**[Sabato 25 giugno 2022](https://lost.abbiamoundominio.org/2022/cyberwar.html)
alle ore 18.00 @Cox18 - via Conchetta 18 - Milano**
*Aggiornamento: per motivi termici indipendenti dalla nostra volontà l'incontro
inizialmente previsto per le ore 16 è stato posticipato di due ore. L'inizio
sarà alle ore 18.00.*
La guerra tra Russia e Ucraina, oltre al tradizionale confronto armato sul
campo, vede emergere lo scenario della cyber-guerra. Uno scontro *"a distanza"*
con armi e tecnologie inedite, che colpiscono non solo sul fronte e coinvolgono
la sfera economica e quella dell'informazione dei paesi interessati al conflitto.
Quanto sappiamo realmente di questa guerra? Come si muovono i governi, i
generali, le pedine? Come si muove l'Italia in questo scenario?
LOST, con l'aiuto di UNIT Hacklab, propone un incontro su questi temi per
diradare un po' delle nebbie che ricoprono le guerre contemporanee.
[Archivio Primo Moroni](https://www.inventati.org/apm/)
Calusca City Lights
[Centro Sociale Occupato Autogestito Cox18](https://cox18.noblogs.org/)
[lost.abbiamoundominio.org](http://lost.abbiamoundominio.org)
**After**
Abbiamo parlato di:
* Non esiste più la trusted-zone: la leva obbligatoria del cellulare in tasca.
* Lavoratori della cyberwar (pen-tester): difensivi, oppure offensivi (in fondo
è lo stesso).
* AI warfare: la cibernetica e cyber come si intende negli attacchi
informatici. [SLIDE]({filename}/media/2022-06-25-ai-warfare.pdf).
**Registrazione audio**
*durata: 125 minuti*
<audio controls>
<source src="https://media.abbiamoundominio.org/2022-06-25-Lost-Fogs-of-War.mp3" type="audio/mp3">
Il tuo navigatore non sopporta il contenuto audio. Inaudito.
</audio>
[post LOST/](https://lost.abbiamoundominio.org/2022/cyberwar.html)
[post COX18stream](https://cox18stream.noblogs.org/post/2022/06/25/fogs-of-war/)
[archive](https://archive.org/details/fogs-of-war-25-06-2022)

View File

@ -1,43 +0,0 @@
Title: bitume - parliamo d_altro - podcast
Slug: 2023-06-21-bitume-parliamodaltro-podcast
Date: 2023-06-21
Category: audio
Tags: bitume, reddit, debian, zam, radio, bitume-podcast, apple, audio
Bitume, trasmissione radiofonica aperiodica, impreparata e inaspettata, a "cura" di
Unit hacklab Milano.
![logo-bitume]({static}/images/logo2-bitume.png)
**Mercoledì 21 giugno 2023, dallo studio radio di ZAM**
**Parliamo d'altro!**
- Moderatori di Reddit in sciopero (hanno ragione)
- Gossipz dai socialz
- Il sottomarino fermo a 3000 mm di profondità usa un Logitech game joystick
- Apple Computers denuncia produttori di mele svizzere per uso del marchio
*durata: 69 minuti*
<audio controls>
<source src="https://media.abbiamoundominio.org/bitume-20230621-parliamodaltro.mp3" type="audio/mp3">
Il tuo navigatore non sopporta il contenuto audio. Inaudito e Inaudibile.
</audio>
*L'approfondimento satirico della rivoluzione digitale.*
Bitume parla di diritti digitali, di nuove forme di protesta incentrate sulla
tecnologia, di media caldi e freddi, di server liberi, di hacking, di sicurezza
in rete, di privacy e di anonimato, di informazione dal basso, di crittografia,
di brevetti e licenze aperte, di file sharing e di programmazione. E ovviamente
di software libero e di GNU/Linux.
[podcast feed](https://rssbridge.degenerazione.xyz/?action=display&bridge=AutoPodcaster&url=https%3A%2F%2Funit.abbiamoundominio.org%2Ffeeds%2Ffeed.bitume-podcast.atom.xml&format=Atom)
[precedenti puntate]({tag}bitume-podcast)
[bitume homepage]({filename}/pages/bitume.md)

View File

@ -1,53 +0,0 @@
Title: bitume - mare crudele - podcast
Slug: 2023-06-28-bitume-marecrudele-podcast
Date: 2023-06-28
Category: audio
Tags: bitume, microsoft, copilot, zam, radio, bitume-podcast, marte, droghe, ai, audio
Bitume, trasmissione radiofonica aperiodica, impreparata e inaspettata, a "cura" di
Unit hacklab Milano.
![logo-bitume]({static}/images/logo2-bitume.png)
**Mercoledì 28 giugno 2023, dallo studio radio di ZAM**
**Mare crudele**
- IBM aveva una sua AI e la chiamava Watson
- Aggiornamenti sul sottomarino che scese a visitare il Titanic
- Viaggi su Marte e altri ambienti scomodi che piacciono ai ricchi
- Annullata con un video governativo la distinzione tra droghe pesanti e leggere
- L'Unione Europea fa una legge sulla Intelligenza Artificiale per limitare i
danni e la chiama: AI Act
- Microsoft Windows integrerà l'AI nel suo sistema operativo
- Copilot è una AI a pagamento per aiutare a programmare, usa i contenuti immessi dagli
utenti (UGC) su Github, che comunque appartiene a Microsoft
- La casetta nel bosco è in fondo a destra
*durata: 66 minuti*
<audio controls>
<source src="https://media.abbiamoundominio.org/bitume-20230628-marecrudele.mp3" type="audio/mp3">
Il tuo navigatore non sopporta il contenuto audio. Inaudito e Inaudibile.
</audio>
*L'approfondimento satirico della rivoluzione digitale.*
Bitume parla di diritti digitali, di nuove forme di protesta incentrate sulla
tecnologia, di media caldi e freddi, di server liberi, di hacking, di sicurezza
in rete, di privacy e di anonimato, di informazione dal basso, di crittografia,
di brevetti e licenze aperte, di file sharing e di programmazione. E ovviamente
di software libero e di GNU/Linux.
[podcast feed](https://rssbridge.degenerazione.xyz/?action=display&bridge=AutoPodcaster&url=https%3A%2F%2Funit.abbiamoundominio.org%2Ffeeds%2Ffeed.bitume-podcast.atom.xml&format=Atom)
[precedenti puntate]({tag}bitume-podcast)
[bitume homepage]({filename}/pages/bitume.md)

View File

@ -1,42 +0,0 @@
Title: bitume - diritti sociali e digitali - podcast
Slug: 2023-07-05-bitume-diritti_sociali_e_digitali-podcast
Date: 2023-07-05
Category: audio
Tags: bitume, twitter, francia, zam, radio, bitume-podcast, diritti, ai, scraping, api, audio
Bitume, trasmissione radiofonica aperiodica, impreparata e inaspettata, a "cura" di
Unit hacklab Milano.
![logo-bitume]({static}/images/logo2-bitume.png)
**Mercoledì 5 luglio 2023, dallo studio radio di ZAM**
**Diritti sociali e digitali**
- Twitter e la rivoluzione francese
- Immaginazione teoretica
- API, social media, scraping e la possibilità di informarsi anonimamente
*durata: 50 minuti*
<audio controls>
<source src="https://media.abbiamoundominio.org/bitume-20230705-diritti_sociali-e_digitali.mp3" type="audio/mp3">
Il tuo navigatore non sopporta il contenuto audio. Inaudito e Inaudibile.
</audio>
*L'approfondimento satirico della rivoluzione digitale.*
Bitume parla di diritti digitali, di nuove forme di protesta incentrate sulla
tecnologia, di media caldi e freddi, di server liberi, di hacking, di sicurezza
in rete, di privacy e di anonimato, di informazione dal basso, di crittografia,
di brevetti e licenze aperte, di file sharing e di programmazione. E ovviamente
di software libero e di GNU/Linux.
[podcast feed](https://rssbridge.degenerazione.xyz/?action=display&bridge=AutoPodcaster&url=https%3A%2F%2Funit.abbiamoundominio.org%2Ffeeds%2Ffeed.bitume-podcast.atom.xml&format=Atom)
[precedenti puntate]({tag}bitume-podcast)
[bitume homepage]({filename}/pages/bitume.md)

View File

@ -1,26 +0,0 @@
Title: Benefit Mafalda
Slug: 2023-10-08-benefit-mafalda
Date: 2023-09-21
Category: news
Tags: benefit
**Domenica 8 Ottobre 2023, ore 16-21**
Acheritivo di autofinanziamento unit hacklab per server autogestito "Mafalda".
Ore 16:00 Email / Thunderbird
Ore 17:00 Torrent
Ore 18:00 Parla Radio Z-AM
Ore 19:00 Chill out live Dj-set by unit electric assembly
Banchetto libretti autoprodotti, PirateBox
e il //ritorno del MAME//.
Anniversario ZAM
Via Sant'Abbondio 4 Milano
*MM2 Abbiategrasso-Chiesa Rossa / Tram 3-15*
![mafalda-benefit-2]({attach}/media/2023-mafalda-benefit-22.png)
**Un server autogestito è uno spazio di resistenza in rete.**

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 61 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 7.6 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 28 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 169 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 110 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 13 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 13 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 61 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 101 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 56 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 39 KiB

File diff suppressed because it is too large Load Diff

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 156 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 109 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 42 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 36 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 66 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 69 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 175 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 46 KiB

Binary file not shown.

Before

Width:  |  Height:  |  Size: 54 KiB

View File

@ -1,96 +1,14 @@
Title: cheek2cheek
Slug: c2c
## Cheek to Cheek: Condivisione di prossimità.
Cheek to Cheek (guancia a guancia): Condivisione di prossimità.
La scatoletta con wifi sconnesso da internet collega le persone vicine per fare
chat e condivisione documenti. Un social network libero, di vicinato, mobile ed
estemporaneo che non ha bisogno di registrazione. Ispirato dalle radio pirata e
dal movimento della cultura libera, cheek2cheek (guancia a guancia) è
un'implementazione di Unit hacklab della
[PirateBOX](https://www.piratebox.cc/faq).
La scatoletta con wifi sconnesso da internet collega le persone vicine per fare chat e
condivisione documenti.
*Nota che la connessione al wifi della pirate-box sostituisce la connessione ad
internet (è una feature).*
Un social network libero, mobile ed estemporaneo che non ha bisogno di registrazione.
## Preparazione
* Procurarsi una scatoletta come questa: [GL-AR150](https://www.gl-inet.com/products/gl-ar150/)
* Procurarsi una pennina da 16GB *(o più grande)*
* Scaricare questa ISO [pirate_box-usb-os](https://archive.org/details/pirate_box-usb-os)
* Copiare la ISO pirate_box-usb-os.iso nella pennina - *vedi istruzioni*
* Inserire la Pennina USB nella scatoletta. Accenderla
* Collegarsi via WIFI - essid: *cheek2cheek* - IP: 192.168.1.1
* Ci sono istruzioni nella splash page del portale.
**Screenshot della splash page da telefono**
Ispirato dalle radio pirata e dal movimento della cultura libera, cheek2cheek è un'implementazione
di Unit hacklab della [PirateBOX](https://www.piratebox.cc/faq).
![c2c screenshot mobile]({attach}/media/c2c-screenshot-mobile.jpg)
## Come copiare la ISO nella pennina USB
Verificare dove è stata montata la pennina
sudo ls -l /dev/disk/by-id/*usb*
In questo caso:
/dev/disk/by-id/usb-Kingston_2.0_5B7-0:0 -> ../../sdc
è dunque /dev/sdc *(e non /dev/sdc1)*
sudo dd if=pirate_box-usb-os.iso of=/dev/sdc bs=4M; sync
dove: dd copia pirate_box-usb-os.iso dentro /dev/sdc
bs=4M dice di scrivere a tocchi di 4 megabyte per fare prima, *(il default
è 512 byte, molto più lento)*.
Infine sync per dare una spazzata prima di estrarre la pennina.
## Connessione da Telefono furbo
* Attivare il WIFI e cercare tra le reti disponibili la rete: *cheek2cheek*
* Collegarsi alla rete *cheeck2cheek*
* Rispondere ai dubbi del telefono che si domanda perché mai vorresti
uscire dalla rete del tuo gestore (rispondere si)
* Aprire un navigatore, se necessario mettere manualmente l'indirizzo: `192.168.1.1`
*(è una rete locale)*
* Si vedrà una schermata come quella sopra
* Cliccare su bottone upload per caricare file. *Attenzione a non caricare
qualcosa che non si vuole venga visto o scaricato*. Sfogliare e scaricare i
documenti sulla Piratebox-c2c, usare la chat, chiaccherare con i
vicini, usare il forum, esplorare, chiedere, rispondere (fai un po' quello
che ti pare), divertiti.
## Propaganda Cheek to Cheek
Esci da Internet e prova una Rete Comunitaria, condivisa e locale. Collegati
alla PIRATEBOX C2C e scopri che il cyberspazio è connesso con la realtà che ti
circonda, non è virtuale ma è fatta di persone a te vicine. La piratebox è
una scatoletta con antenna wifi, offre servizi di chat, forum e scambio
documenti. Senza essere connessa alla rete globale. Ogni scatoletta è una
comunità. Potreste trovare scatolette con diversi nomi. Ogni pirateBOX è un
piccola rete locale non collegata a internet. Una rete autonoma e autogestita
dove le persone non vengono loggate e non sono mercificate. Per chattare e
condividere file senza passare da un fornitore d'accesso. Per un'esperienza di
rete non mediata. Ogni pirateBOX è una zona temporaneamente autonoma, un social
network mobile che non ha bisogno di registrazione. Ispirata dalle radio pirata
e dal movimento della cultura libera.
## Altre immagini
**Una directory condivisa su cheek to cheek**
![c2c screenshot 2 mobile]({attach}/media/c2c-screenshot-mobile-2.jpg)
**Scrollando si arriva alla chat**
![c2c screenshot 3 mobile]({attach}/media/c2c-screenshot-mobile-3.jpg)

View File

@ -1,43 +1,17 @@
Title: contatti
Slug: contatti
* [newsletter](https://noise.autistici.org/mailman/listinfo/unit-news),
aperiodica, solo testo e non invasiva, per tenerti informat* delle novità.
Puoi iscriverti alla [newsletter](https://noise.autistici.org/mailman/listinfo/unit-news),
aperiodica, solo testo e non invasiva, per tenerti informato delle novità.
* [feed RSS](https://unit.abbiamoundominio.org/feed.xml), per sapere quando
viene aggiunto un contenuto a questo sito, senza bisogno di registrazioni.
Puoi usare il [feed RSS](https://unit.abbiamoundominio.org/feed.xml) con il lettore feed di tua
scelta, per sapere quando viene aggiunto un contenuto a questo sito, senza bisogno di registrazioni.
* IRC, per fare due chiacchere nel canale _#unit_ del server <a
href="https://www.autistici.org/docs/irc/">irc.autistici.org</a>.
Puoi collegarti a IRC per fare due chiacchere nel canale _#unit_ del server <a href="https://www.autistici.org/docs/irc/">irc.autistici.org</a>.
* E-mail to: _unit [chiocciola] paranoici [punto] org_ tenendo conto che ti si
risponderà quando possibile.
Puoi scriverci all'indirizzo mail: _unit at paranoici dot org_ tenendo conto che ti si risponderà quando possibile.
* Passa a trovarci il mercoledì sera all'hacklab, presso ZAM a Milano.
---
**Indicazioni di viaggio**:
* ZAM, Via San'Abbondio 4 Milano.
* Metro 2 verde fermata: Abbiategrasso-Chiesa Rossa + 10 minuti a piedi.
*(Attenzione a non prendere la biforcazione per Assago)*.
* Tramvai 15 o 3 - fermata Sant'Abbondio + 4 minuti a piedi.
* Autobus 79 fermata Via Chiesa Rossa 113 + 2 minuti a piedi.
* Bicicletta: il contronaviglio pavese è una pista ciclabile dalla
circonvallazione fino al ponticello della Conca fallata. (dal ponticello 1 min
in bici).
* Automobile: Circonvallazione della 90 e scendere su Naviglio Pavese oppure da
tangenziale ovest uscita Ticinese risalire su Naviglio Pavese.
---
[openstreetmap](https://www.openstreetmap.org/way/271472692)
o puoi passare a trovarci il mercoledì sera presso <a href="https://www.openstreetmap.org/node/2709091290">Macao, in via Molise 68 a Milano</a>.
[FAQ]({filename}/pages/faq.md)

View File

@ -1,261 +0,0 @@
Title:Documentazione Unit/ZAM MotherJones Azuracast Radio Zeta AM
Slug:howto-radio
## <a name="indice"></a>indice
* [Ascoltare radio Zeta-AM](#listen)
* [Trasmettere in diretta da studio Z.AM](#trax-studio)
* [Trasmettere da fuori-studio via webpage](#trax-street)
* [Trasmettere da fuori-studio con console](#trax-casa)
* [il mixer analogico (video)](#howto-video-mixer-analog)
* [Palinsesto: programmare una trasmissione](#palinsesto)
* [radiofrequenza AM](#am)
* [link e strumenti utili](#link)
## <a name="listen"></a>Ascoltare radio Zeta-AM -> [clicca](https://radio.abbiamoundominio.org/public/zetaam)
Per ascoltare radio Zeta-AM in ZAM, Zona Autonoma Milano, si può usare una
radiolina AM in frequenza: 1359
Radio Zeta-AM trasmette anche uno stream audio MP3 a 128KBit/s e 44.100 kHz.
Si ascolta dal player alla homepage di ZAM:
[http://www.zam-milano.it/](http://www.zam-milano.it/)
E anche da questo indirizzo:
[https://radio.abbiamoundominio.org/public/zetaam](https://radio.abbiamoundominio.org/public/zetaam)
Per utilizzare un player, come ad esempio VLC, usare lo stream-URL:
<https://radio.abbiamoundominio.org/listen/zetaam/radio.mp3>
Un link facile da ricordare: [zam.vado.li](http://zam.vado.li)
<hr width="100%" align=left size=42 color="red">
## <a name="trax-studio"></a>Trasmettere in diretta da studio Z.AM
Per trasmettere in diretta dallo studio radio in ZAM:
Far partire la musica scelta in Mixxx.
La selezione di nuovi contenuti audio si può effettuare inserendo nel computer
una pennina USB e trascinando da lì i file.mp3 in una nuova playlist di Mixxx.
![radio-02]({attach}/images/radio-02.png)
Alzare il cursore dei microfoni 1 e 2 sul mixer.
![radio-08]({attach}/images/radio-08.png)
Dal computer, sempre attraverso il programma Mixxx, iniziare la diretta
pigiando il bottone ON-AIR in alto a destra (diventa verde).
![radio-05]({attach}/images/radio-05.png)
Prima della sigla, far partire la registrazione sul Pc pigiando il bottone REC
in alto a destra (diventa rosso).
![radio-06]({attach}/images/radio-06.png)
Il volume delle cuffie si può variare girando i potenziometri (phones 3, 2 e 1)
sul distributore.
Il primo pirolino da sinistra: "phones 4" varia il volume dell'uscita audio alle
casse (durante una diretta sarà abbassato al minimo).
![radio-07]({attach}/images/radio-07.png)
<hr width="100%" align=left size=42 color="red">
## <a name="trax-street"></a>Trasmettere da fuori-studio via webpage
Usando l'interfaccia Web DJ, è possibile trasmettere in diretta da altrove.
Puntare il navigatore all'indirizzo:
[https://radio.abbiamoundominio.org/public/zetaam/dj](https://radio.abbiamoundominio.org/public/zetaam/dj)
Abilitare l'uso del microfono.
E inserire le credenziali (username e password) ricevute in assemblea.
![radio-03]({attach}/images/radio-03.png)
È possibile usare le console: Playlist 1 e 2 per caricare un audio-mp3,
lasciarlo suonare di continuo come base sonora a volume basso o anche usarlo
come player musicale e missare due fonti usando la console: Mixer.
Sample rate e Bit rate sono rispettivamente: 44.1 kHz e 128 kbps.
Premere: Start streaming per iniziare la trasmissione.
*Nota: Se è stato concordato un orario per la messa in onda del programma, è
possibile che la connessione funzioni solamente in quell'orario (time-slot),
generalmente da un minuto prima dell'inizio*.
<hr width="100%" align=left size=42 color="red">
## <a name="trax-casa"></a>Trasmettere da fuori-studio con console
È possibile trasmettere in diretta su radio Zeta-AM usando i propri strumenti.
Per una guida pratica essenziale, considereremo [Mixxx](https://mixxx.org), DJ software libero
e gratuito per Windows, MacOS e GNU/Linux.
* [Mixxx free download](https://mixxx.org/download/)
* [Mixxx manuale italiano](https://manual.mixxx.org/2.3/it/)
* **Le impostazioni del microfono** si trovano in:
Mixxx > Menu > Opzioni > Preferenze > Sound hardware
Qui è possibile indicare la propria interfaccia audio.
il sample rate è 44.100
*Se il microfono gracchia, alzare Audio Buffer a 92.9 ms*.
Dispositivo in uscita: le casse (o cuffie).
Dispositivo in entrata: Microfono 1 (il microfono collegato).
* **Le impostazioni per la registrazione** si trovano in:
Mixxx > Menu > Opzioni > Preferenze > Registrazione
La registrazione avviene sul pc locale ed è indipendente dalla trasmissione.
*Ad esempio: impostare MP3 256 Kbit/s*.
* **Le impostazioni per la trasmissione** si trovano in:
Mixxx > Menu > Opzioni > Preferenze > Live Broadcast
In alto a destra: Creare una nuova connessione
Inserire credenziali e altre impostazioni:
**Connessione al server**
```
Stream Type: Icecast2
Host: radio.abbiamoundominio.org
Login: (l'username)
Mount: /
Port: 8015
Password: (la password)
```
**Riconnessione automatica**
```
Abilitare la riconnessione automatica
```
**Encoding**
```
Bitrate: 128 kbts
Format: MP3
Channels: Stereo
```
**Stream Info**
```
Public Stream
Stream name: (il nome del programma)
Descrizione: (la descrizione del programma)
```
**Metadata**
```
Format: $artist - $title
```
(Appariranno in questa forma le Id3 tag dell'audio MP3)
Usando: Static Artist and Title verranno usati
questi campi come metadati invece che gli originali
Per salvare le impostazioni:
cliccare prima su Apply e poi su Ok.
![radio-04]({attach}/images/radio-04.png)
Se la musica sta andando ed il microfono è collegato, si potrà cliccare su Rec
(diventa rosso) per iniziare la registrazione e su: Broadcast (diventa verde)
per iniziare la trasmissione.
*Nota: Se è stato concordato un orario per la messa in onda del programma, è
possibile che la connessione funzioni solamente in quell'orario (time-slot),
generalmente da un minuto prima dell'inizio*.
<hr width="100%" align=left size=42 color="red">
## <a name="howto-video-mixer-analog"></a>il mixer analogico (video)
*by [Vinilico](http://www.zam-milano.it/vinilico/)*
*durata: 1'39" e 2'28"*
<video controls>
<source src="https://media.abbiamoundominio.org/video-howto-radio-mixer-vinilico-pt01.mp4" type="video/mp4">
</video>
<video controls>
<source src="https://media.abbiamoundominio.org/video-howto-radio-mixer-vinilico-pt02.mp4" type="video/mp4">
</video>
<hr width="100%" align=left size=42 color="red">
## <a name="palinsesto"></a>Palinsesto: programmare una trasmissione
1. Caricare il file completo di id-tag su azuracast
2. Aggiungerlo a una playlist (nuova o esistente)
3. Mettere la playlist in programmazione.
Un brano (pezzo musicale, trasmissione registrata, file.mp3) è una: "song".
Una playlist contiene diverse song.
Una playlist viene schedulata|programmata (messa in palinsesto) a una data
ora/giorno.
Una playlist può essere collegata a una cartella (o a più cartelle) che contengono songs.
(così se vengono caricate altre song nella cartella, saranno automaticamente parte della playlist).
Perché la radio sia "ON AIR" deve trasmettere qualcosa.
Per questo la Playlist chiamata "macchina" va sempre in onda, ma viene
interrotta quando c'è un collegamento (una diretta) oppure da una playlist
programmata con precedenza, cioè ha la spunta: "Interrompi le altre song per
andare in onda" (in: Edit Playlist > Advanced).
[Qui il palinsesto della settimana di radio zeta AM](https://radio.abbiamoundominio.org/public/zetaam/schedule)
<hr width="100%" align=left size=42 color="red">
## <a name="am"></a> radiofrequenza AM
in lavorazione
<hr width="100%" align=left size=42 color="red">
## <a name="link"></a>link e strumenti utili
* [mic test online](https://mictests.com/)
<hr width="100%" align=left size=42 color="red">
## [Costruire Comunità Resistenti - sito ZAM](http://www.zam-milano.it/)
/ / \ \
( ( (` (-o-) `) ) )
\ \ ` -+- ` / /
[go UP](#indice)

View File

@ -1,41 +1,40 @@
Title: unit hacklab
Title: Unit Hacklab
Slug: index
Url: index.html
Save_as: index.html
[news]({author}unit) |
[news]({author}unit) |
[wiki](https://wiki.unit.abbiamoundominio.org/) |
[git](https://git.abbiamoundominio.org/)
## chi siamo
## Chi Siamo
[manifesto](manifesto/) |
[faq](faq/) |
[manifesto](manifesto/) |
[faq](faq/) |
[newsletter](https://noise.autistici.org/mailman/listinfo/unit-news)
## Progetti
## progetti
[radio-howto](howto-radio/) |
[bitume](bitume/) |
[bitume](bitume/) |
[parla](parla/) |
[laboratorio di elettronica](https://wiki.unit.abbiamoundominio.org/LaboratorioElettronica) |
[cheek2cheek](c2c/)
## scritti
## Scritti
[nolike](nolike.html) |
[criptolibretto](criptolibretto/) |
[pmomp](pmomp/)
## intrecci
## Compagn@
[zam](http://www.zam-milano.it/) |
[laboratorio di elettronica](https://wiki.unit.abbiamoundominio.org/LaboratorioElettronica) |
[radio zeta-am](https://radio.abbiamoundominio.org/public/zetaam) |
[lotto tutto l'anno](https://nonunadimenomilanoblog.wordpress.com/2020/03/06/8-marzo-radio-pirata/) |
[openpod](https://openpod.abbiamoundominio.org/) |
[lost](http://lost.abbiamoundominio.org/) |
[macao](http://macaomilano.org/) |
[radio zeta-am](http://abbiamoundominio.org:8000/radiozam.mp3) |
[lotto tutto l'anno](https://archive.org/details/@non_una_di_meno_-_milano) |
[radio virus](https://radiovirus.org/) |
[openpod](https://openpod.abbiamoundominio.org/) |
[lost](http://lost.abbiamoundominio.org/) |
[loco19](https://lost.abbiamoundominio.org/tag/loco19.html)

View File

@ -1,140 +1,54 @@
Title: Parla
Slug: parla
**parla.abbiamoundominio.org** è l'indirizzo del server VoIP Mumble: a bassa
latenza e senza login, software libero e utilizzabile senza impegno per
assembramenti, assemblee, ricongiungimenti, fare radio o anche due chiacchere.
Collegandosi al server si possono creare delle stanze o utilizzare quelle già
esistenti, entrando in una stanza si può parlare e ascoltare le persone che sono
nella stessa stanza, e anche chattare scrivendo.
**Come si usa**:
Come per ogni sistema di audio-conferenza, serve un microfono, le cuffie e una
App (un client) per collegarsi al server.
Meglio usare, se possibile, un microfono esterno USB, come cuffie invece van
bene le qualsiasi.
Il modo migliore è usare un PC Desktop con la App Mumble, scaricabile dal
repositorio software del proprio Sistema Operativo, oppure da
[qui](https://www.mumble.info/downloads/).
È bene seguire il wizard d'avvio del client per configurare il microfono, come
anche fare delle prove, prima di affrontare una conferenza. Importante settare
la modalità di parola in: "push-to-talk", in quanto le modalità: "Attività
vocale" e: "Parla di continuo" non sono adatte a una chiaccherata di gruppo,
perché si sentirebbero i rumori di fondo di chi ascolta. Individuare la
combinazione di tasti che permette di parlare (default è: CTL-SHIFT) e
disattivare la "sintesi vocale" (text-to-speech), altrimenti i messaggi scritti
nella chat verranno letti ad alta voce robotica da Mumble, disturbando la
conversazione.
Esistono anche delle App per telefono cellulare e funzionano molto bene. Usiamo
con successo Mumla per Android, scaricabile sia dal [Google Play Store - Mumla](https://play.google.com/store/apps/details?id=se.lublin.mumla),
che dal repositorio di [f-droid - Mumbla](https://f-droid.org/packages/se.lublin.mumla/)
e [Mumble per ios](https://apps.apple.com/us/app/mumble/id443472808).
*P.S. anche con la App da telefonino è meglio usare le cuffie.*
Mentre per una conversazione a due si può tenere attiva la modalità: "Attività
vocale" (si attiva quando sente la voce) o "Parla di continuo" (sempre attiva),
per la buona riuscita di una conversazione di gruppo, è bene oltre che usare le
cuffie, attivare la modalità "push-to-talk: (pigia il bottone o la combinazione
di tasti, per parlare, come un walkie-talkie), per evitare l'eco e il rumore di
fondo di tanti microfoni aperti.
Se non fosse possibile installare un client Mumble su Desktop, è possibile
collegarsi al server _anche_ via web-browser (senza usare un mumble-client), ma è
bene sapere che in questo modo si perdono alcune funzionalità, come quella di
poter creare una stanza e di registrare l'audio, potrebbero anche sorgere
conflitti con il microfono se lo stesso browser viene usato per una
videoconferenza su jitsi e infine funziona con Firefox e Chromium, ma non con
Safari ed Explorer. Non ci si possono aspettare buoni risultati usando un
web-browser dal telefonino. Consigliamo l'uso del browser solo quando non sia
possibile installare il client Mumble o nel caso in cui non serva partecipare
parlando alla conversazione, ma sia sufficiente ascoltare.
**Collegamento al server**:
* indirizzo: parla.abbiamoundominio.org
* porta: 64738
* username: libera scelta
Entrare in una stanza doppio (click sulla stanza) per ascoltare e parlare con
chi è nella stessa stanza.
Per parlare: premere e tenere premuto CTRL-SHIFT (come una radiolina
walkie-talkie). *Nelle impostazioni (bottone a rotella blu) si può scegliere
quale combinazione di tasti da usare)*. Utile anche (nella App per telefonino)
la modalità: "toggle push-to-talk", in modo che basti pigiare una volta per
attivarlo e pigiare di nuovo per disattivarlo, senza dover tenere premuto.
**Varie**:
Al primo utilizzo, ci vuole qualche minuto per configurare il microfono. Seguire
la auto-configurazione che si apre al primo avvio del client Mumble. Nella
versione per App, nelle impostazioni si troverà come usare il push-to-talk.
Mentre i servizi commerciali, facendo merce dei dati degli "utenti", tendono ad
essere molto facili da usare e di solito non occorre neanche pensare per
collegarsi, i servizi non-commerciali come questo possono richiedere qualche
minuto per la configurazione del microfono o per trovare il tasto
push-to-talk. Niente di difficile, se non che non abbiamo più l'abitudine a
usare una tecnologia che non offra l'ampio parcheggio trattandoci come clienti o
pecore da tosare, sarà meglio cominciare a distinguere tra tecnologie opprimenti
e liberanti, con la consapevolezza che quelle liberanti saranno _per forza_ più
difficili da usare, ma come diceva Seneca: *"la libertà non può essere gratis"*.
Meglio usare: "push-to-talk", da bottone o con la combinazione di tasti
ctrl-shift, per conversazioni di gruppo, ma per una chiacchera a due anche:
"Attività vocale" (il microfono si avvia solo quando sente parlare) può
funzionare bene, mentre: "Voce continua" è adatto più che altro per un monologo.
Segnaliamo l'ottima [guida online](https://cisti.org/docs/mumble/pc/) del
collettivo Cisti.
![parla]({attach}/media/parla-web-small.png)
## Storia
[parla.abbiamoundominio.org](https://parla.abbiamoundominio.org)
Nel maggio 2020, mentre Milano era zona rossa durante il primo lockdown, abbiamo
intensificato l'attività radiofonica e abbiamo dovuto cominciare a fare
assemblee a distanza. Seguendo l'esempio di Cisti abbiamo tirato su un server
murmur, cioè un server Mumble VoIP da usare per le nostre assemblee e per fare
radio. Una specie di studio virtuale. Abbiamo finito di accrocchiarlo e funziona
molto bene.
**Per parlare: pigiare e tenere premuto CTRL-SHIFT**
*come una radiolina walkie-talkie*
Mumble ci piace perchè è uno strumento per fare audio-conferenza, non solo
libero e autogestibile lato server, ma libero anche lato client e funziona con
poche risorse sia di banda che di hardware, evitando così di escludere chi ha
poca banda o del hardware non all'ultimo grido.
**Per entrare in una stanza: doppio click sulla stanza**
Inoltre è utile per fare radio, sia per una diretta che per registrare
un'intervista.
Un server libero, a bassa latenza e senza login per assembramenti, assemblee,
ricongiungimenti, radio e chiacchere.
L'immagine attaccata al muro nella foto è naturalmente Santa Latenza, patrona
delle trasmissioni radio in streaming. Spesso invocata a inizio
trasmissione. Che ce la mandi in onda.
E anche i server di amici per cambiare aria e conoscere gente nuova: (uscire da
Milano senza uscire)
La ragazza nella foto con in mano un walkie-talkie è naturalmente l'autrice di
[People Have The Power](https://media.abbiamoundominio.org/video-people_have_the_power.mp4).
Che il potere della voce sia con voi!
* [farma.cisti.org](https://farma.cisti.org/)
* [mumble.esiliati.org](http://mumble.esiliati.org/)
* [mumble.autistici.org](http://mumble.autistici.org/)
## Altri server mumble resistenti
Mentre in maggio 2020 Milano la zona rossa ecc abbiamo tirato su un server
mumble, cioè un server Voice over IP da usare per chiaccherate di gruppo o anche
per fare radio. Una specie di studio virtuale. Abbiamo finito di accrocchiarlo e
funziona molto bene.
* farma.cisti.org
* mumble.autistici.org
* mumble.esiliati.org
Il motivi sono: perché ci serviva, perché volevamo uno strumento non solo libero
e autogestibile, ma anche leggero e con poca latenza, per evitare che chi ha
poca banda si trovasse in difficoltà a partecipare.
## Più informazioni su Mumble
Infatti l'immaginetta appiccicata al muro è naturalmente Santa Latenza, patrona
delle trasmissioni radio in streaming. Spesso invocata a inizio trasmissione.
Che ce la mandi in onda.
* [mumble-software-info](https://www.mumble.info/)
* [pagina mumble wikipedia ita](https://it.wikipedia.org/wiki/Mumble)
* [pagina mumble wikipedia eng](https://en.wikipedia.org/wiki/Mumble_(software))
* [3rd Party Applications](https://wiki.mumble.info/wiki/3rd_Party_Applications)
* [Mumble protocol PDF](https://buildmedia.readthedocs.org/media/pdf/mumble-protocol/latest/mumble-protocol.pdf)
Il server si può usare sia da web page (easy way) sia con l'apposito client free
scaricabile da [mumble.info](https://www.mumble.info/) che permette di fare
tante più cose, come creare una stanza o registrare l'audio.
Naturalmente esiste anche una App, si chiama
[Mumla](https://f-droid.org/packages/se.lublin.mumla/), ma a noi pare meglio
usare le cuffie e un Pc.
Qui sono linkati [tutti i client per tutte le piattaforme](https://www.mumble.info/downloads/).
**Che altro dire?**
* Spendere 5 minuti (non 5 secondi) a configurare il microfono
* Usare push-to-talk con ctrl-shift
* Disattivare la sintesi vocale (text-to-speech)
* Leggere la [guida di cisti](https://cisti.org/docs/mumble/pc/)
Immagine a risoluzione 1024x846 pixel [qui](https://unit.abbiamoundominio.org/media/parla-web.png)

View File

@ -50,5 +50,9 @@ anche detti telefonini intelligenti, o furby, sono solamente gli Apple iOS e i W
[locandina]({attach}/media/pmomp-lost-locandina.jpg)
[registrazione audio podcast a cura di Cox18stream e Archivio Primo Moroni](https://cox18stream.noblogs.org/post/2019/01/27/privacy-matters-on-my-phone/)
[Post dell'incontro sul sito LOST](https://lost.abbiamoundominio.org/2019/01/privacy-matters-on-my-phone/)
[Audio podcast a cura di Cox](https://lost.abbiamoundominio.org/2019/03/privacy-matters-on-my-phone-2/)

View File

@ -3,8 +3,6 @@ Slug: visionilibere
# Ciclo di proiezioni a cura di Unit hacklab