Privacy Matters on my phone Percorso in 5 passi su come entrare in possesso del proprio smartphone dopo averlo comprato.

slide-pinq.md 4.5KB

Privacy Matters on My Phone, Unit hacklab, 27/01/2019

\centering \includegraphics[width=2in]{LOST_SINGOLO_PRIVACY.jpg}

La privacy sui nostri cellulari

  • Il problema della privacy è ancora un problema?
  • E come si declina sugli smartphone?
  • Privacy Matter cos’è e cosa propone a riguardo della privacy?

La mutazione dei dati personali

  • I dati personali sono controvalore per i servizi che usiamo
  • Difendere i propri dati personali è sempre più faticoso
  • Le inferenze derivate dai nostri dati saranno un problema

\centering \includegraphics[width=4in]{01.png}

La percezione del problema

Non c’è nessun problema se si arriva a casi come questo

\includegraphics[width=3in]{02.png}

Privacy sui nostri device

Sui device tutto il problema privacy si amplifica.

  • Sui device si sta spostando tutto il traffico web e di conseguenza tutte le attenzioni economiche del settore
  • La grande quantità di dati che si possono raccogliere tramite i vari sensori

\centering \includegraphics[width=2in]{03.png}

[mah]: questa foto la leverei

Privacy sui nostri device 2

  • Privacy in cambio di piacere e soddisfazione

Anche il più paranoico arriva ad usare il lettore di impronte digitali e alla domanda: “Perché?”, la risposta è:

\includegraphics[width=3in]{04.png} \ Perché è comodo.

Disciplina

Privacy Matter on My Phone nasce dall’esigenza personale di trovare e offrire un cammino ascetico per tornare a sentirsi sicuri dei propri dati, in particolare utilizzando uno smartphone Android.

\includegraphics[width=2in]{05.png}

Il crudele giustiziere conficcò con tre sonore martellate il lungo chiodo di bronzo nella fronte dell’impavido san Bernardo di Alzira. Il sant’uomo, dimostrando una tempra d’acciaio, si limitò ad aggrottare la fronte come quando ci assale un brutto pensiero.

I passi del cammino

    1. Il telefono così come è arrivato. (default)
    1. Mi fido di Google e setto al massimo la privacy (igiene)
    1. Uso Google, setto la privacy, uso anche app alternative con f-droid
    1. Non mi fido più di Google e uso Android senza collegare un utente Gmail. Uso solo app alternative con f-droid
    1. Senza Google sul serio. Non mi fido neanche di Android. Uso una ROM alternativa di cui mi fido e non installo le Gapps. Uso solo app alternative via f-droid (sparta)
    1. Una volta raggiunto il 4 livello sono Guru e posso ritornare ad usare Google in maniera sicura. Uso una ROM alternativa con f-droid e anche Gapps usate con consapevolezza (gran yogurt)
  • bonus microG: Usare i servizi di Google senza Google (lo fa incazzare tantissimo)

Come mi procuro un telefono furbo?

Chiedi all’amica che già ce l’ha.

Il riciclo.

Considerazioni di tipo tecnico

Fai caso che abbia 2GB di RAM e 16GB di memoria

(o che abbia una scheda SD)

Verifica che sia tra le device supportate da LineageOS

https://wiki.lineageos.org/devices/

Considerazioni di tipo geopolitico

  • 2011 - Palm chiude e cede ad HP tutti i brevetti
  • 2013 - Durante la Google-rilla, Google compera Motorola
  • 2017 - Oath di Veritas-horizon compra Yahoo
  • 2018 - (maggio) il Pentagono vieta l’uso Huawei e ZTE nelle basi USA (seguono EU e giappone)
  • 2019 - (dic-2018) Viene arrestata in Canada Meng Wanzhou, ereditiera di Huawei

Under Construction

“Privacy Matter” è appena partito. Non c’è ancora molto, ma speriamo e crediamo che ci sarà molta collaborazione intorno a un progetto del genere.

Grazie

\centering \includegraphics[scale=0.2]{pmomp-flyer.png}

https://unit.abbiamoundominio.org/pmomp/

Cheek2Cheek

\centering \includegraphics[width=3in]{qr.png}


\centering \includegraphics[width=2in]{LOST_SINGOLO_PRIVACY.jpg}

[x]: $ pandoc -t beamer -V theme:Singapore slide-pinq.md -o slide-pmomp-20180127.pdf